Cosa rende una cucina commerciale?

Le cucine commerciali sono progettate per la produzione e la sicurezza alimentare. Sia che la tua cucina commerciale sia a casa tua o in una struttura separata, è una buona idea progettarla in modo da poter completare il tuo lavoro nel modo più efficiente possibile. Indipendentemente dal fatto che tu stia preparando alcuni lotti di biscotti a settimana o rifornendo tutti i negozi di alimentari nella tua zona, la tua cucina commerciale dovrà soddisfare un elenco di requisiti per la pulizia e la manipolazione sicura degli alimenti.

Licenza e ispezioni di cucine commerciali

Le cucine commerciali sono controllate e autorizzate. Il processo di collaborazione con il dipartimento sanitario locale inizia durante la fase di progettazione, quando un ispettore rivede i tuoi piani per assicurarsi che soddisfino requisiti come il lavaggio dei piatti e le attrezzature di refrigerazione adeguate. È possibile ottenere la licenza per la cucina di casa come cucina commerciale secondo le leggi sulla cucina del cottage che esistono in molte aree.

Tuttavia, dovrai comunque pagare le tasse e fare ispezioni. È necessario richiedere la licenza per la cucina commerciale quando la si progetta e la si costruisce originariamente, inoltre è necessario rinnovare la licenza ogni anno. Diverse agenzie di ispezione sanitaria lavorano con diversi tipi di aziende alimentari. Un'azienda alimentare al dettaglio sarà autorizzata e ispezionata da un dipartimento sanitario municipale o della contea, mentre un'operazione all'ingrosso è in genere autorizzata e ispezionata da un dipartimento dell'agricoltura statale o federale.

Attrezzature per servizi di ristorazione

La maggior parte delle cucine commerciali utilizza attrezzature professionali. Le attrezzature per la ristorazione sono spesso realizzate in acciaio inossidabile, che può essere facilmente pulito e igienizzato. Le apparecchiature di refrigerazione professionale sono progettate per raffreddare rapidamente gli alimenti da intervalli di temperatura in cui è più probabile che si sviluppino malattie di origine alimentare. Le stufe industriali hanno una resa termica più intensa rispetto alle cucine residenziali, con la capacità di cuocere in volume.

L'attrezzatura per il lavaggio delle stoviglie deve raggiungere temperature sufficientemente elevate da poter essere igienizzato oppure devono essere presenti più scomparti del lavello per lavare, risciacquare e disinfettare a mano. Una cucina commerciale autorizzata può utilizzare apparecchiature progettate per la cucina casalinga, senza capacità industriale, ma la configurazione deve comunque soddisfare un elenco di requisiti per l'igiene e la sicurezza alimentare.

Layout e flusso di lavoro

Sebbene i dipartimenti sanitari locali siano interessati solo alla disposizione delle cucine commerciali per quanto riguarda la sicurezza alimentare, come non installare un lavello troppo vicino a un lavello di preparazione, le cucine commerciali di successo sono generalmente progettate per un facile flusso di lavoro. Dovrebbe esserci spazio sufficiente tra gli apparecchi per consentire ai dipendenti di muoversi e lavorare senza urtarsi l'un l'altro e dovrebbe esserci spazio sufficiente per i processi efficienti. Pensare al layout e al flusso di lavoro può complicare il processo di progettazione di una cucina professionale, ma questi passaggi consentono di risparmiare lavoro e tempo a lungo termine.