Quali sono i pericoli dei torrenti?

Ufficialmente, un torrent è un file contenente metadati relativi a un film, una canzone, un software o una foto scaricati da una rete peer-to-peer, sebbene il termine sia comunemente usato per riferirsi a uno qualsiasi dei suddetti tipi di file P2P. I torrent sono unici in quanto non sono mantenuti e distribuiti da nessun sito web; invece, questi compiti ricadono sugli utenti delle reti P2P, i quali, una volta avviato il download di un file, iniziano immediatamente il "seeding" - o fornendo i dati scaricati per caricarli ad altri - ad altri partecipanti P2P. Di conseguenza, i download di torrent sono generalmente veloci e convenienti. Ma prima di salire a bordo del carrozzone P2P, è una buona idea capire prima i rischi legati al download di torrent.

Rischi di malware

Dato il ruolo strumentale che un computer svolge nella gestione di una tipica azienda, il download di un virus paralizzante o di un file dannoso potrebbe effettivamente portare a una battuta d'arresto. Sebbene i download di torrent possano presentare un tale rischio, la verità è che non è maggiore di quanto non sia con qualsiasi altro tipo di file, indipendentemente dalla fonte. Quando viene aperto un malware torrent mascherato, spesso è perché il downloader ha sviluppato un falso senso di sicurezza nei confronti delle reti P2P. Non è raro che un utente che non si sognerebbe mai di aprire un allegato e-mail non richiesto per fare doppio clic su un torrent scaricato, anche se conosce tanto l'uploader originale quanto qualsiasi dato spammer e-mail. Dopo aver scaricato un torrent legale, scansiona sempre il file con un programma antivirus prima di eseguirlo.Alcuni programmi di interfaccia torrent offrono anche plug-in che scansionano automaticamente i file in arrivo.

Sicurezza dei dati

Molti oppositori della condivisione di file P2P affermano che il caricamento di un torrent apre un gateway per altri dati memorizzati di un PC. Questa affermazione può essere particolarmente preoccupante per gli imprenditori, che temono che i file dei dipendenti, le informazioni sui salari e altri preziosi dati aziendali possano essere compromessi. Tuttavia, questo è vero solo se i dati vengono conservati nella stessa cartella del torrent caricato. Poiché i file scaricati tramite siti torrent vengono quindi trasmessi ad altri utenti, per impostazione predefinita vengono archiviati in una cartella che consente la condivisione del contenuto. Quindi, a meno che tu non abbia l'abitudine di archiviare dati aziendali critici nella cartella di download torrent del tuo computer, i segreti della tua azienda dovrebbero essere al sicuro. Tuttavia, per motivi di sicurezza, è una buona idea disattivare la condivisione per le cartelle personali.

Vulnerabilità

Sebbene le reti P2P non rappresentino una minaccia diretta per i preziosi dati della tua azienda, sono note per aiutare gli hacker online ad accedervi. Quando viene scaricato un torrent, la persona che lo riceve dà un'occhiata agli indirizzi IP di tutti i peer che contribuiscono. Gli hacker online a volte raccolgono queste informazioni in modo da poter prendere di mira un computer alla volta fino a quando non ne trova uno vulnerabile. La migliore difesa contro questo tipo di attacco dovrebbe essere ovvia: assicurati che il tuo PC non sia vulnerabile. Scansiona frequentemente i tuoi dischi rigidi alla ricerca di virus e malware, disattiva "Assistenza remota" e "Desktop remoto" in Proprietà del sistema e deseleziona ciascuno di essi nell'elenco delle eccezioni del firewall, disattiva la condivisione delle cartelle e imposta le password per le cartelle importanti.

Problemi legali

Probabilmente il rischio maggiore associato ai torrent non ha nulla a che fare con l'infezione da malware, la fuga di dati o il furto di informazioni aziendali. Una buona parte dei file disponibili attraverso le reti P2P contengono materiale protetto da copyright, rendendo illegale la condivisione di tali dati. Inoltre, le probabilità che un condivisore di file illegale venga scoperto sono più alte che mai. Le industrie del cinema e della musica impiegano agenzie che setacciano Internet alla ricerca di trasgressori, cosa che ottengono rintracciando gli indirizzi IP degli utenti che caricano e monitorando i tracker incorporati nascosti in film e canzoni protetti da copyright. Le sanzioni vanno dalla sospensione del servizio Internet a 10 anni di carcere e $ 250.000 di multa. Per evitare problemi legali, che probabilmente non andrebbero bene per gli affari, limitati a scaricare file non protetti da copyright o freeware o semplicemente stai lontano dai siti Web P2P.