Che cos'è un interruttore DPI su un mouse?

Ci sono posti in cui una taglia si adatta veramente a tutti, ma il computer con cui lavori ogni giorno non è uno di questi. Impostare il tuo computer nel modo che preferisci richiede tempo e di solito alcuni tentativi ed errori. Una delle cose più complicate da ottenere "proprio così" sono le impostazioni del mouse, in parte perché a volte è utile farlo andare più veloce o più lento del solito. Ecco perché alcuni mouse hanno un interruttore DPI, che modifica le impostazioni del mouse con un solo clic rapido.

Mancia

Un mouse con un interruttore DPI può modificare la sensibilità, essenzialmente, la sua velocità, con un solo clic.

Significato DPI

L'acronimo DPI sta per punti per pollice, che è un modo comune in cui i computer ei relativi dispositivi misurano la risoluzione. Nel caso di un mouse, è un modo per esprimere come il movimento sul desktop si traduce nel movimento del puntatore sullo schermo. Se il mouse è impostato su 150 dpi, ad esempio, spostandolo di un pollice sul desktop dovrebbe spostarlo di 150 pixel sullo schermo. Se lo sposti fino a 300 dpi in pixel o 1.000 dpi, spostando il mouse dello stesso pollice lo sposterai molto, molto più in là sullo schermo. Nella vita reale, il dpi del mouse non si traduce direttamente in risoluzione dello schermo, perché il sistema operativo in genere moltiplica i dpi per far funzionare correttamente il mouse su un monitor grande e moderno ad alta risoluzione. L'idea di base è vera, però. Maggiore è la risoluzione, più il puntatore si sposta a ogni movimento del mouse.

L'effetto pratico

Quando si utilizza il mouse per scopi occasionali, come la normale navigazione sul Web e l'elaborazione di testi che occupano gran parte della giornata, può essere utile impostarlo su un DPI elevato. Un movimento relativamente piccolo invierà il mouse fino in fondo anche su un monitor di grandi dimensioni e non avrai bisogno di uno spazio libero sulla scrivania per il mouse. Se stai facendo un lavoro di precisione, tuttavia, come usare Photoshop per delineare una persona o un oggetto in una foto, può essere esasperante. Abbassando la risoluzione del mouse si ottiene un controllo molto più preciso, quindi il movimento della mano sul mouse si traduce in piccoli e delicati movimenti sullo schermo. Ad esempio, se stai lavorando su un'immagine a 300 dpi, potresti voler impostare il mouse su un DPI inferiore rispetto a quello che faresti se stessi modificando un'immagine da 2.400 dpi.È possibile modificare le impostazioni del mouse manualmente nel sistema operativo, ma ciò diventa noioso se è necessario passare regolarmente avanti e indietro. L'uso di un mouse con un interruttore DPI accelera il processo e lo rende più pratico.

Utilizzo dell'interruttore DPI del mouse

Il tuo mouse potrebbe avere uno o più interruttori dpi, a seconda della marca e del modello, ma fanno tutti lo stesso lavoro. Avrai già un'impostazione predefinita - la tua normale impostazione quotidiana per uso generale - e l'interruttore DPI ti consente di passare a una risoluzione superiore o inferiore con un solo clic. Con un mouse Microsoft, ad esempio, la prima volta che fai clic sul pulsante DPI ti verrà chiesto di impostare una risoluzione alternativa. Una volta impostato, facendo clic sul pulsante DPI si passa dalla risoluzione normale a quella superiore o inferiore, quindi di nuovo al clic successivo. Se il tuo mouse ha più pulsanti DPI, puoi creare un'impostazione personalizzata per ciascuno, così mentre passi da attività a attività o da monitor a monitor puoi regolare la risoluzione al volo.

Modifica DPI senza un pulsante

Se si dispone di un mouse di fascia alta senza un pulsante DPI, potrebbe essere fornito con un driver personalizzato o un programma di utilità che è possibile utilizzare per regolare la risoluzione del mouse. In caso contrario, dovrai utilizzare un'impostazione simile nel tuo sistema operativo. Di solito è un semplice cursore senza numeri, quindi dovrai provare il cursore in diverse posizioni per trovare quello che funziona meglio per i tuoi scopi.

In Windows, tale impostazione si trova nel Centro gestione mouse e tastiera e si chiama "Sensibilità". In OS X, vai su Preferenze di Sistema, quindi fai clic su Mouse e scegli il dispositivo di scorrimento denominato "Tracciamento". In Ubuntu 18.04 e altre versioni di Linux che utilizzano l'ambiente desktop GNOME, scegli Mostra applicazioni nella parte inferiore del dock, quindi Impostazioni, quindi Mouse e touchpad. Il cursore può essere etichettato come "Velocità del mouse" o "Velocità del puntatore", a seconda della versione di GNOME in uso sul computer.