Leggi sul copyright per 30 secondi di musica

In qualità di imprenditore o imprenditore alla ricerca di una pubblicità conveniente, sai che un breve clip di un successo di alto profilo attira l'attenzione. Potresti aver sentito parlare di "fair use", una disposizione sul copyright che ti consente di utilizzare 10, 15 o 30 secondi di musica senza obbligo di copyright. Cioè, capisci che puoi usare una breve sezione di una canzone senza pagare una tassa. Eppure, ti stai chiedendo come funzioni esattamente.

La risposta breve è che non funziona. La regola del fair use di 30 secondi è un mito, in particolare per uso commerciale, ad esempio con una pubblicità radiofonica o televisiva. La legge sul copyright è complessa e, anche quando il tuo ragionamento sul fair use è valido, ci sono altre circostanze che potrebbero comunque impedirti di utilizzare la musica che desideri senza ottenere l'autorizzazione.

Comprensione del fair use

Una delle prime cose da capire sul fair use è che non è una legge o un'eccezione alla legge sul copyright. È una difesa utilizzata se vieni menzionato in una rivendicazione per violazione del copyright. Questa difesa, quando ha successo, consente l'uso limitato di un'opera protetta da copyright senza ottenere il permesso del titolare del copyright. Ogni richiesta di violazione considera il fair use caso per caso.

Ciò che il fair use non è è uno standard generale che copre ogni situazione in cui un imputato richiede questa esenzione. Quando ti affidi al ragionamento del fair use, dovrai accettare un certo livello di rischio.

Ricerca del fair use

Ci sono due importanti domande chiave da porre su un'opera protetta da copyright per la quale intendi rivendicare il fair use.

  1. L'opera è protetta da copyright?

  2. Il lavoro è stato ottenuto da una fonte legale, in modo lecito?

Se la tua risposta è affermativa a entrambe le domande, il fair use potrebbe essere possibile, tuttavia questo è solo il primo passo di una catena di misure che verificano il fair use. Rispondere "No" a una domanda può significare che il fair use non si applica perché un'opera è di dominio pubblico. Devi stare attento qui, però, perché i diritti d'autore si applicano sia alla composizione che alla registrazione. Quindi la Quinta Sinfonia di Beethoven potrebbe essere una composizione di pubblico dominio, ma una registrazione fatta da un'orchestra l'anno scorso è ancora attivamente protetta da copyright. Rispondere "No" alla seconda domanda significa che, anche se il tuo utilizzo di un'opera è coerente con il fair use, prendere una copia da una fonte non approvata invalida il fair use.

I criteri del Copyright Act

Le misure contro le quali l'uso di un'opera può essere considerato equo sono:

  1. Lo scopo dell'uso: l'uso commerciale a scopo di lucro non è un uso corretto, mentre possono esserlo commenti o critiche.

  2. La natura del lavoro: citare un lavoro reale, come un libro di storia, ad esempio, può essere un uso corretto. Poiché la musica è interpretativa, è più probabile che venga protetta.

  3. La quantità di utilizzo: qui è dove viene smascherata la regola dei 30 secondi. Piccole porzioni di un'opera possono essere consentite come fair use, mentre l'intera opera non lo è. Tuttavia, non esistono linee guida specifiche per la violazione.

  4. Effetti di mercato: se il tuo utilizzo interferisce con la commerciabilità del lavoro originale, verrai probabilmente respinto in una dichiarazione di fair use. Sebbene si possa sostenere che una critica al fair use potrebbe diminuire le vendite e influenzare il valore di mercato dell'originale, questo criterio cerca il fair use in sostituzione del lavoro originale.

L'opzione musicale senza rischi

L'unico modo per essere completamente al sicuro con la musica secondo l'argomento del fair use è evitarlo del tutto. I servizi di musica royalty-free forniscono musica originale che puoi utilizzare in base ai loro termini, che spesso sono inesistenti al momento dell'acquisto. Se il tuo cuore è concentrato sull'ultimo hit, il percorso sicuro richiede l'ottenimento delle autorizzazioni e delle licenze appropriate per il lavoro in questione. Il riferimento di seguito elenca le organizzazioni negli Stati Uniti che rilasciano queste autorizzazioni.